La storia

Quando nasce Sady Francinetti

Ci piace credere che quando il nonno Sady decise di intraprendere la propria attività lesse questo scritto di Luigi Einaudi:

«… migliaia, milioni di individui lavorano, producono e risparmiano […] è la vocazione naturale che li spinge, […]. Il gusto, l’orgoglio di vedere la propria azienda prosperare, acquistare credito, ispirare fiducia a clientele sempre più vaste, ampliare gli impianti, abbellire le sedi, costituiscono una molla di progresso…»

Perché è con questa filosofia che ogni mattina Sady Francinetti di Milano incomincia la propria attività ed è così dal 1920 quando nacque per opera del signor Sady Francinetti come laboratorio artigianale.

Sady apprende l’arte della stampa dai Martinit e lì conosce Anita, la futura moglie, che ha imparato l’arte della legatoria alle Stelline. Insieme aprono un laboratorio tipografico nel 1920, attività che si espande e prosegue ininterrotta fino al 1944, quando per ragioni politiche, i macchinari furono sequestrati dalle Schutz-Staffel (le SS tedesche) e dalle Brigate Nere obbligando il sig. Sady Francinetti e la sua famiglia alla macchia. Egli era un’attivista partigiano e nella tipografia veniva stampato clandestinamente il giornale “Italia Libera”, organo di informazione del Partito d’Azione; di cui, esistono ancora in azienda i caratteri originali della testata.

Il macchinario  fu portato nel campo di concentramento di Bolzano e riconosciuto da un operaio della ditta anch’esso deportato e in contatto con il titolare, e fu recuperato grazie all’intervento della Resistenza e dell’allora prefetto di Milano Riccardo Lombardi, che ne permise la restituzione e la riapertura dell’azienda nel 1946.

Nel 1958 si affianca il figlio Amino il quale, con pari passione, introduce nuovo impulso e moderne tecnologie acquistando nel 1968 la prima macchina con sistema offset. Il futuro della stampa è incominciato. Nel 1976 l’attività si arricchisce delle sue prime unità di fotocomposizione e nel 1981 del primo video impaginatore. L’azienda è all’avanguardia con le sue tecnologie e la completezza dei suoi impianti, infatti è in grado di elaborare i testi nel reparto di composizione dotato dei più moderni metodi di video impaginazione e di grafica, oltre ai reparti di prestampa, stampa e un reparto di legatoria a punto metallico.

Negli anni successivi le figlie Silvia e Laura, laureate in discipline giuridiche ed economiche, entrano a far parte dell’azienda arricchendo ed ampliando l’attività del padre con il proprio entusiasmo e con le competenze acquisite negli  anni di studi e di formazione.

Nell’ottobre 2005 Amino lascia per sempre la sua famiglia e la sua attività; Silvia e Laura sono pronte a continuare l’opera del nonno e del padre e in pochi anni portano l’azienda ancora una volta all’avanguardia. Creano una società che, oggi, con i suoi quasi cent’anni di storia, competenza, professionalità e tecnologia è in grado di realizzare un’ampia gamma di prodotti e servizi, di soddisfare clientele sempre più esigenti e di affrontare insieme ai loro clienti le nuove forme di comunicazione digitale e del web senza dimenticare il proprio passato artigiano al quale viene affiancata la nuova tecnologia.

present the two of you with realistic-time confirming equipment and analytics enabling for improved aiming for and brand name arranging tapgage ad network review you might want to consider an array of ad networks by looking for suits you most desirable

Il nostro sito usa cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci consentono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su Accetto per chiudere questa informativa e proseguire la navigazione, oppure approfondisci cliccando Maggiori informazioni e leggi come rifiutare tutti o ad alcuni cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi